Volo dei Conchords

La scorsa settimana abbiamo visto il primo episodio di una serie intitolata “Flight of the Conchords” e, onestamente, l’ho adorato. L’umorismo di questa serie era adatto ai miei gusti e naturalmente volevo vedere di più. Fortunatamente, YouTube ha offerto alcune clip per divertirmi. Mentre guardavo iniziai a chiedermi che cosa fosse effettivamente Flight of the Conchords. Ovviamente si tratta di una serie TV, ma chi sono le persone dietro di essa e c’è un significato più profondo dietro il nome?

Per cominciare, Flight of the Conchords è una band comica nata a Wellington, in Nuova Zelanda. La band ruota attorno al duo di Bret McKenzie e Jemaine Clement. Nel 1996, McKenzie e Clement si incontrarono alla Victoria University di Wellington dove erano coinquilini. Tuttavia, non hanno iniziato la loro carriera come coppia. In effetti, hanno iniziato come un gruppo composto da cinque uomini per creare un breve pezzo teatrale per il loro University Drama Club. Ed è stato questo gruppo che ha iniziato a esibirsi al di fuori dell’Università con il nome “So I’m a Man”.

Non è stato prima del 1998 che Bret e Jemaine decisero di fondare una band. La loro prima canzone fu “Foux Du FaFa” e all’epoca si chiamavano “Moustache”. A quel tempo, hanno suonato questa canzone al night club Wellington Fringe Festival, che è stato più o meno un successo. Ricevettero un feedback piuttosto incoraggiante che cosa li portò a continuare a scrivere canzoni e, prima che se ne rendessero conto, la coppia stava diventando sempre più famosa. E alla fine ottennero non solo le loro serie televisive americane, ma furono anche la base di una serie radiofonica della BBC.

Passiamo ora alla parte forse più interessante della band: il loro nome. Da dove proviene? Per farla breve, hanno inventato il nome poco prima di un concerto al Comedy Club di giovedì sera. Il duo aveva un disperato bisogno di un nome poiché si resero conto che ogni gruppo aveva bisogno di un nome. Apparentemente, Clemente andò in bagno prima del concerto e notò che il gabinetto piatto era chiamato “il Concorde”, il che lo indusse a suggerire il loro nome attuale. Potrebbe non essere una storia fantastica, ma secondo me è una storia abbastanza adatta per una band come loro.