“Lo voglio così”: 30 anni e ancora un fan di Backstreet Boys

Fan: spesso li definiamo un branco di ragazze adolescenti che urla, in attesa del loro idolo pop. Eppure, siamo stati tutti fan di qualcosa o qualcuno. Ma cosa succede se hai 30 anni e sei ancora un fan di una boy band? Ho intervistato 25 fan olandesi di Backstreet Boys, per scoprire perché si sentono ancora così legati alla band e alla loro musica.

Una metafora classica per spiegare cos’è un fan è quella del bracconiere. Un fan è qualcuno che dà senso a un oggetto multimediale (un film, una band, un libro, uno spettacolo televisivo, un attore) di cui è appassionato. Il fandom può anche basarsi sull’identificarsi fortemente con un particolare artista, film o libro. Pensa ai fan, che non sono soddisfatti della fine degli spettacoli o delle azioni di un personaggio principale, e quindi decidi di scriverne la propria versione (fan fiction). O fan che imitano i loro idoli in termini di abbigliamento.

Un fan mantiene così un forte legame (emotivo) con un artista, un film o un libro. Questo legame a volte può essere molto forte, mentre più debole in altri momenti. Pensa a una persona che invecchia o ottiene un lavoro a tempo pieno; tali transizioni sono momenti in cui è previsto che un fandom diventi un elemento meno rilevante nella vita. Ma cosa succede se quella passione non è diventata meno nel tempo?

Familiarità
I fan dei Backstreet Boys usano la musica della band soprattutto quando sentono il bisogno di “qualcosa di familiare”. La musica della band è stata sempre lì per loro. Fa parte della loro vita. Dani (28), fan della band dal 1997, spiega:

“Se ti senti giù puoi ritirarti nella loro musica, puoi ascoltarla, lasciarti trasportare dai testi e questo ti fa sentire meglio […] mi confortano con un abbraccio invisibile.”

Questa sensazione di compassione e sostegno è ciò che i fan “braccano” dalla musica della band. La band offre conforto: la loro musica (e aspetto) è ciò che ha fatto innamorare i fan per la prima volta. Inoltre, mentre la band cantava su questi sentimenti, queste ragazze adolescenti li vivevano per la prima volta. Ora che sia i fan che la band sono adulti, la band canta anche, ad esempio, sui loro figli o diventando padre. Per alcuni fan, che ad esempio sono già diventati madri, questi testi sono di nuovo riconoscibili.

Cindy (30) ha menzionato come la musica l’ha aiutata (e la aiuta ancora) a far fronte a determinate situazioni della sua vita. La canzone di Nick Carter su sua sorella (che morì), l’aiutò a elaborare la perdita di un membro della famiglia:

“E poi stai guardando un video di YouTube e all’improvviso scoppi in lacrime, perché provi per loro … e puoi semplicemente lasciarlo andare e piangere … O lavare i piatti.”

Cynthia intendeva fare i piatti come uno scherzo, eppure per alcuni fan la musica è davvero diventata la canzone che hai messo per fare le faccende. Per i fan di questo gruppo, la musica è solo nostalgica, un ricordo della loro giovinezza.

The Backstreet Army
Il fandom è una comunità vicina, in tutto il mondo, il cosiddetto “Backstreet Army”. L’esercito trova supporto nella musica, ma fornisce anche supporto alla band. Quando una delle guardie del corpo dei Backstreet Boys morì nel 2013, anche l’esercito fu devastato da questa perdita, poiché molti fan conoscono anche i membri dell’equipaggio della band.

Per dimostrare di essersi immedesimati nella band per questa perdita, i BA hanno espresso il loro dolore lasciando cadere palloncini bianchi in uno dei locali del concerto. Durante il tour In a World Like This, c’è stato un tributo a Q, e non appena le prime melodie della canzone hanno raggiunto il pubblico, l’intero locale si è riempito di palloncini bianchi. La band ha reagito emotivamente e ha ringraziato i fan per la loro azione ben intenzionata.

Per sempre fan?
La connessione tra i fan e la band è aumentata immensamente, forse a causa del fatto che stanno insieme da vent’anni. Alcuni fan hanno invecchiato con la band. Ciò consente anche alla band, perché ora cantano più canzoni “mature” di prima. Oltre a ciò, i membri della band offrono più modi per rimanere in contatto con i loro fan: sono su Facebook o Instagram e la band offre incontri e saluti ai loro concerti. Finché continueranno a fare musica ed esibirsi, la band e i fan continueranno a invecchiare insieme.

  • Questo articolo è stato precedentemente pubblicato in olandese sul weblog Versvak: http://www.versvak.nl/media-empathie/i-want-it-that-way/